fbpx
Top
COVID: che fare !! – VACCINI FUNZIONANO ?? – Il Protocollo VisemBal
fade
5566
page-template-default,page,page-id-5566,mkdf-bmi-calculator-1.0,mkd-core-1.1.1,tribe-no-js,wellspring child theme 02-child-ver-1.0.0.1553588715,wellspring-ver-1.9,mkdf-smooth-scroll,mkdf-smooth-page-transitions,mkdf-ajax,mkdf-grid-1300,mkdf-blog-installed,mkdf-header-standard,mkdf-sticky-header-on-scroll-up,mkdf-default-mobile-header,mkdf-sticky-up-mobile-header,mkdf-dropdown-default,mkdf-full-width-wide-menu,mkdf-search-dropdown,mkdf-side-menu-slide-with-content,mkdf-width-470,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

COVID: che fare !! – VACCINI FUNZIONANO ??

Variante Delta, contagia guariti e vaccinati/ 8 volte meno sensibile a vaccini

https://www.nature.com/articles/s41586-021-03944-y

la variante DELTA è 6 volte meno sensibile agli anticorpi dei GUARITI  e 8 volte meno sensibile agli anticorpi dei vaccinati – 8 settembre 2021

In realtà i GUARITI hanno il vantaggio di avere una immunità cellulare più efficiente rispetto ai vaccinati e questa è difficile da quantificare

QUARTA DOSE

A Settembre in Israele si parla già di 4 DOSE

TERZA DOSE

in circa 7 mesi la protezione è passata dal 95 al 16% di Pfizer

ricordiamo che il minimo accettabile per l’efficacia  è il 50%

significa che già dopo 3-4 mesi  non si si raggiunge i livelli di sufficienza

 

 

 

Primi di Agosto e già si fanno le terze DOSI in Israele

questo significa chiaramente che il Vaccino è inefficace e che ad Ottobre in Italia ci troveremo esattamente come in Israele

 

se consideriamo che

I VACCINATI sono INFETTATI DALLA DELTA e la possono TRASMETTERE >>> “EXACTLY THE SAME”

pertanto

i VACCINATI e NON VACCINATI SI TROVERANNO ESATTAMENTE con lo stesso RISCHIO INFETTIVO e di MALATTIA

————–

FAUCI AMMETTE APERTAMENTE CHE LA CARICA VIRALE NEI VACCINATI È LA STESSA CHE NEI NON VACCINATI >>> “EXACTLY THE SAME”

PEGGIO DEL COVID !!!

DATI AIFA in breve
– 76206 segnalazioni su 49512000 dosi (stranamente stanno scomparendo le segnalazioni)
VACCINO >>>>DECESSI 423  all’incirca per 30 milioni di persone
in 30 milioni l’incidenza annuale della Positività Covid è circa il 10 % >> 3.000.000 di cui con sintomi 300.000 che
se curati con le terapie domiciliari (tasso di mortalità 4/10.000)
COVID >>> 120 MORTI ATTESI causa COVID
ma dopo che ti sei vaccinato sarai protetto ??? >>> NO !!!
GRANDE AFFARE IL VACCINO >> FA I DANNI , E NON PROTEGGE !!

INFEZIONE & MALATTIA

Infezione è LA PENETRAZIONE  e LA MOLTIPLICAZIONE   dei microrganismi PATOGENI (batteri, funghi, virus, parassiti)

viene evidenziata da dei test DIAGNOSTICI, UN TEST DIAGNOSTICO AFFIDABILE deve correlare con la MALATTIA che è la presenza di SINTOMI

 

Il SARS COV 2 : INTESTINALE

Il SARS COV 2 , prima di raggiungere le vie respiratorie e il torrente ematico, fa le sue prime battaglie con i batteri che rivestono le mucose.

Particolarmente eloquente è il riscontro ospedaliero che i casi gravi di COVID  avevano una flora batterica orale ed intesinale alterata con prevalenza dei generi Prevotella salivae, Veillonella infantium, Prevotella jejuni e Soonwooa purpurea

Questo ‘consorzio batterico’ è stato associato alla produzione nel cavo orale di un gruppo di citochine pro-infiammatorie (interleuchine e chemochine che svolgono un ruolo fondamentale nella regolazione e nell’attivazione dei nostri meccanismi difensivi e nei processi infiammatori)

(https://biorxiv.org/cgi/content/short/2020.12.13.422589v1)

Nelle feci il COVID  può essere rilevato anche mesi dopo la guarigione sintomatica. (https://www.nature.com/articles/s41575-021-00416-6)

Il meccanismo intestinale, spiega anche perchè è FALLIMENTARE l’adozione delle MASCHERINE 

 

VENETO 01 /08/ 2021

TAMPONI ESEGUITI: 249170 ,  TAMPONE POSITIVI: 12355

INCIDENZA: 4.2% (solitamente era 0.9-1%)

RICOVERATI: 108 ,     TERAPIE INTENSIVE: 15 >>>RICOVERATI+TER INTENS = 1% DEI POSITIVI

DECESSI : 0 (ZERO)

>>99%% sono SANI  o PAUCISINTOMATICI  o LIEVI (solitamente si attestava al  3% di RICOVERATI  e 97% di SANI  o PAUCISINTOMATICI  o LIEVI)

I SANI  sono circa il 90% dei POSITIVI : >>QUARANTENA SANI : 11.120 + CONVIVENTI

all’AUMENTO DEI VACCINATI  NELLA POPOLAZIONE  >>aumentano i POSITIVI

DOMANDA >>> aumenteranno anche i MALATI  in AUTUNNO ??

 

TAMPONI SONO VALIDI ??

il 31/12/2021  IL TAMPONE MOLECOLARE sarà RITIRATO DAL MERCATO

da il 97% di FALSI POSITIVI  a 35 CICLI o SUPERIORE

E GRANDI DUBBI SULLA CAPACITA’ DI DIFFERENZIARE DALLA INFLUENZA

«studio Correlazione tra 3790 qPCR positivi e colture cellulari positive inclusi 1941 SARS-CoV-2 isolati, di Rita Jaafar, Sarah Aherfi, Nathalie Wurtz, Clio Grimaldier, Van Thuan Hoang, Philippe Colson, Didier Raoult, Bernard La Scola, (Malattie infettive cliniche, ciaa1491), pubblicato a fine settembre di quest’anno da Oxford Academic, realizzato da un gruppo che riunisce alcuni tra i maggiori esperti europei e mondiali del settore»
Lo studio sui tamponi pubblicato da The Lancet 29 sett 2020
Nello studio si conclude che «a una soglia del ciclo (ct) di 25, circa il 70% dei campioni è rimasto positivo nella coltura cellulare (cioè erano infettivi); a un ct di 30, il 20% dei campioni è rimasto positivo; a un ct di 35, il 3% dei campioni è rimasto positivo; e ad un ct superiore a 35, nessun campione è rimasto positivo (infettivo) nella coltura cellulare (vedi diagramma). Ciò significa che se una persona ottiene un risultato del test PCR “positivo” a una soglia del ciclo di 35 o superiore (come applicato nella maggior parte dei laboratori statunitensi e in molti laboratori europei), la possibilità che la persona sia infettiva è inferiore al 3%. La possibilità che la persona abbia ricevuto un risultato “falso positivo” è del 97% o superiore».

 

NON E’ IN GRADO DI DISTINGUERE TRA VIRUS INTERI E  CONTAGIOSI   dai pezzi di VIRUS

I TAMPONI NON SONO VALIDI , PERCHE’  ??

Perché il processo di identificazione del VIRUS, il suo sequenziamento  e la RICOSTRUZIONE IN BASE A DEI MODELLI

è avvenuta in modo IMPRECISO, inoltre il MODELLO GENETICO ORIGINALE  ALFA   è vecchio di quasi due anni

e pertanto ne consegue che

I TAMPONI NON SONO DIAGNOSTICI

I VACCINI sono POCO EFFICACI  e non risecono a coprire le Varianti

LA VALUTAZIONE STATISTICA DELLA PANDEMIA E’ INTERAMENTE FALSATA

(siamo costretti a valutare la Mortalità come unico parametro affidabile della Pandemia: fino ai 50 anni c’è stata una riduzione della mortalità, l’aumento di mortalità avviene sopra gli 85 anni)

EFFICACIA VACCINALE e INFEZIONE / MALATTIA

 

Ricordo che un vaccino è raccomandato quando ha una efficacia superiore al 50%.

Dei vaccini per il SARS COV 2 i dati sull’efficacia tanto sbandierata del 95%  a Novembre del Pfizer si è ridotta a Giugno al 64%

Il 22 LUGLIO:   >> EFFICACIA AL 39%

il ministero della salute israeliano ha svelato i dati che evidenziano che il vaccino di Pfizer e BioNtech proteggerebbe solo il 39% dall’infezione

Il 08 Agosto :   >> EFFICACIA AL 16% 

>> i dati stanno dicendo chiaramente che come si consolida la variante RESISTENTE   l’efficacia CROLLA

In tal modo il Vaccino Pfizer esce ufficialmente dai VACCINI RACCOMANDATI  in quanto l’efficacia non supera il 50%

e Israele allora inizia con l’esperimento TERZA DOSE  che viene eseguito con un vaccino che ha 2 anni rispetto al genoma di riferimento che per un virus che muta milioni di volte è sostanzialmente acqua fresca

 

 

Ma perché IL VACCINO é scarsamente efficace solo dopo 6 MESI ???

– le cause sono 2:

->> La scarsa risposta immunitaria, particolarmente negli anziani, che sono purtroppo anche  i soggetti più a rischio

->> La comparsa di varianti non Neutralizzate dal Vaccino !!

Quindi è già CHIARO che in ITALIA, IL VACCINO a OTTOBRE farà FLOP >> non sarà in grado di proteggere con ragionevole sicurezza oltre il 50%

A Ottobre saranno trascorsi anche da noi 6-8 mesi dall’inizio della vaccinazione e sarà prevalente la variante DELTA.

Il vaccino è poco efficace nel creare una immunità duratura :

->> sia perché fornisce una stimolazione INCOMPLETA, sia perché è rivolto solo verso una sola proteina Virale,

->> e ha il difetto di  MUTARE MOLTO.

I virus a RNA, come il SARS-CoV-2, sono componenti maggiormente variabili del mondo microscopico: la RNA polimerasi che copia i geni del virus generalmente non ha capacità di verifica, e questo rende i virus a RNA più inclini alla mutazione dei loro ospiti — fino a un milione di volte di più rispetto alle cellule contenenti DNA. Per il SARS-CoV-2, gli scienziati stimano che nella popolazione si stabilizzi (si fissi) una mutazione ogni 11 giorni circa.

Che efficacia ci dobbiamo attendere dai VACCINI ANTI-COVID??

L’esempio a noi più vicino è quello del Virus Influenzale

ESEMPIO PRATICO: VIRUS INFLUENZALE è un virus ad RNA positivo (il Sars Cov è RNA negativo) Il virus dell’influenza è composto da 8 segmenti genetici, che possono essere riarrangiati (un processo chiamato riassortimento genico) se più virus infettano una stessa cellula per riprodursi contemporaneamente. Mentre la progenie virale viene confezionata nelle capsule proteiche, i segmenti di RNA dei virus originari possono essere mescolati e abbinati come mattoncini LEGO. Questo processo può causare rapidi cambiamenti nella funzione virale.

Nella tabella è riportata l’efficacia per il VACCINO ANTINFLUENZALE: la media degli ultimi 10 anni è nettamente inferiore al 50% e pertanto NON E’ UN VACCINO EFFICACE e pertanto NON andrebbe RACCOMANDATO (tanto più che non ha mai dimostrato di ridurre la mortalità nei soggetti anziani over 65:

vedi studi https: https://www.cdc.gov/flu/vaccines-work/past-seasons-estimates.html, //www.cochrane.org/news/featured-review-three-updated-cochrane-reviews-assessing-effectiveness-influenza-vaccines, https://www.onb.it/2018/11/02/vaccini-antinfluenzali-risposte-ed-efficacia-per-fasce-di-eta/ )

I CORONAVIRUS  e il SARS COV 2

I coronavirus possono subire delle modifiche funzionali attraverso un processo noto come “ricombinazione”, quando i segmenti di un genoma virale vengono uniti uno sull’altro dall’enzima che sta eseguendo la copia virale.

> > LE MUTAZIONI NOTE SONO MOLTISSIME solo a Dicembre 2020 erano note 12000 MUTAZIONI DELLA SPIKE E SONO SOLO UNA MINIMA PARTE DELLE REALI IN QUANTO è IMPOSSIBILE SEQUENZIARE TUTTE LE MUTAZIONI .

La VACCINAZIONE HA FAVORITO  le MUTAZIONI  agendo come elemento selettivo e pertanto verranno diffuse principalmente le VARIANTI VACCINO RESISTENTI

 

POCHE MUTAZIONI  “Bucano” il VACCINO

“Per comprendere l’impatto di queste varianti, abbiamo valutato la potenza di neutralizzazione di 99 individui che hanno ricevuto una o due dosi di vaccini BNT162b2 o mRNA-1273 contro pseudovirus che rappresentano 10 ceppi di SARS-CoV-2 circolanti a livello globale. Cinque dei 10 pseudovirus, che ospitavano mutazioni del dominio legante il recettore, inclusi K417N/T, E484K e N501Y, erano altamente resistenti alla neutralizzazione. La neutralizzazione incrociata delle varianti B.1.351 era paragonabile a SARS-CoV e WIV1-CoV derivato da pipistrelli, suggerendo che un numero relativamente piccolo di mutazioni può mediare una potente fuga dalle risposte vaccinali.”

(https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7953441/)

 

 

 

I VACCINI RIDUCONO LA TRASMISSIBILITA’ ??

Pochi ne parlano ma il SARS COV 2  è  un virus INTESTINALE, e può rimanere SILENTE PER MESI

pertanto la VACCINAZIONE  POTREBBE RIDURRE LA MALATTIA ma non la TRASMISSIONE , sempre che  il vaccino riesca a neutralizzare l’ingresso del Virus nel sangue.

I VACCINATI sono INFETTATI DALLA DELTA e la possono TRASMETTERE >>> “EXACTLY THE SAME”

FAUCI AMMETTE APERTAMENTE CHE LA CARICA VIRALE NEI VACCINATI È LA STESSA CHE NEI NON VACCINATI >>> “EXACTLY THE SAME”

 

 

Lo STUDIO DEL CDC  mostra che 3/4 TRE QUARTI degli INFETTI  sono VACCINATI  in Massachusetts

 

IL GREEN-PASS

>il Greenpass è LA LICENZA DI DIFFONDERE e di UCCIDERE LEGALMENTE in quanto le persone con il bollino VERDE possono accedere a manifestazioni AFFOLLATE: I vaccinati possono essere contagiati e contagiare, anche i nonni anche quelli in casa di riposo, ma si diranno che i nonni sono vaccinatoi: si ma il vaccino per i nonni funziona molto poco !! (vedi scenescnza del Sistema Immunitario)

E’ un incentivo per la vaccinazione, non è uno strumento di sanità pubblica. Sento molti politici per cui con il green pass si creano ambienti sicuri: non è vero. Le persone vaccinate si possono infettare, chi è vaccinato con una singola dose può infettarsi e stare male. Dire che il green pass aumenta la sicurezza è una bufala pazzesca”.   Prof Crisanti Microbiologo 08 08 2021

 

 

IL VACCINO PER GLI UNDER 40

il rischio di morire da Covid per i giovani è prossimo allo ZERO , la possibilità di EVENTI AVVERSI GRAVI  arriva anche al 2%

La motivazione Ufficiale era che vaccinando i giovani si riduce la diffusione del COVID , ma i dati odierni ci dicono esattamente l’opposto: per qualche ragione i Vaccinati trasmettono maggiormente l’infezione. Tra l’altro il RAPPORTO RISCHIO / BENEFICIO  E’ TROPPO ALTO

vedi:

Covid-19 vaccines for children: hypothetical benefits to adults do not outweigh risks to children

Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "British Medical Journal: rischi del vaccino Covid per i minori superano gli ipotetici benefici per gli adult" FINE DELLA PANZANA del 'proteggiamo nonni" Covid-19 vaccines for children: hypothetical benefits to adults do not outweigh... As the majority of adults in multiple rich western countries have now received at least one dose of covid-19 vaccine, the tocus is turning to children. While ther... S blogs.bmj.com"

 

 

EVENTI AVVERSI:

MANCA  la SORVEGLIANZA ATTIVA , pertanto tutte le segnalazioni sono SPONTANEE e di conseguenza sono SOTTOSTIMATE  da 2 a 4 X

Mentre per ASTRAZENECA  e J & J  gli effetti riguardano principalmente problematiche coagulative, sia per via diretta che immunomediata,

per Pfizer Comirnaty molte segnalazioni tipo le Miocarditi o Infarti etc. non trovano una spiegazione univoca il che lascia molto perplessi.

 

UK – PFIZER EVENTI AVVERSI

Aggiornato al 7 Luglio – Solo in UK.
250.000 eventi avversi che in realtà sono sottostimati di circa 2-4 volte quindi attesi sono 1.000.000 su circa 20.000.000 di dosi. Una persona su 20 o 40 che si vaccina ha un evento avverso degno di essere segnalato

MORTALITA’ IN USA – SORVEGLIANZA VAERS

l’86% delle morti segnalate nel VAERS -USA sono con alta probabilità VERE = correlate con i vaccini

in USA : VAERS did receive 4,178 reports of deaths (0.0017% of all vaccine doses) between Dec. 14, 2020 and May 3, 2021.
SE APPLICHIAMO la 86% = 3593 MORTI CORRELATI al vaccino
Secondo i dati presi direttamente da Vaers, quattro sono gli eventi avversi gravi che seguono al vaccino: piastrine basse (trombocitopenia); miocardite non infettiva, o infiammazione del cuore, soprattutto per quelli sotto i 30 anni; trombosi venosa profonda; e morte. Vaers registra 321 casi di miocardite entro cinque giorni dalla inoculazione di una vaccinazione, che scendono a quasi zero entro 10 giorni. Ricerche precedenti hanno dimostrato che solo una frazione degli eventi avversi viene riportata, quindi il vero numero di casi è quasi certamente più alto. Il Dr. Ladapo è professore associato di medicina alla David Geffen School of Medicine della UCLA. Il dottor Risch è professore di epidemiologia alla Yale School of Public Health.

 

 

 

IL CASO NORVEGIA

In maggio, l’Agenzia Norvegese per i Medicinali ha esaminato i fascicoli dei primi 100 cento decessi segnalati di residenti in case di cura che hanno ricevuto il vaccino Pfizer. L’agenzia ha concluso che il vaccino ha “probabilmente” contribuito alla morte di 10 di questi residenti attraverso effetti collaterali come febbre e diarrea, e “forse” ha contribuito alla morte di altri 26. 

EVENTI A MEDIO E LUNGO TERMINE

nessuna certezza, solo dubbi basati sui meccanismi d’azione noti di farmaci a mRNA  anticancro: >> Interferenza Genica: l’mRNA è in grado di sopprimere l’espressione di alcuni geni e questo viene usato in alcuni farmaci antitumorali,  PERTANTO   i Vaccini POSSONO  interferire con il funzionamento della cellula e CAUSARE MALATTIE.

 

 

RIDUZIONE DELLA FERTILITA’

per l’accumulo delle spike nell’ovaio e la possibile azione sulle sincitine umane:

Le sincitine sono espresse fisiologicamente durante la gravidanza: intervengono nello sviluppo della placenta, nel differenziamento dei trofoblasti, nell’impianto dell’embrione nell’utero materno e nell’immunosoppressione del sistema immunitario della madre per prevenire il rigetto allogenico dell’embrione.
A causa della somiglianza tra le sincitine e la proteina spike di SARS-CoV-2, le risposte anticorpali indotte dal vaccino COVID-19 potrebbero innescare una reazione crociata contro le sincitine, causando effetti collaterali allergici, citotossici e / o autoimmuni che interessano la salute umana e la riproduzione.

PER I DUBBIOSI  e FIGLI DUBBIOSI

Vaccini Anti COVID ai bambini – relazione al Senato

E' richiesta l'accettazione dei preferences, statistics, marketing cookies di youtube per vedere questo video.

 

CRIMINI CONTRO L’UMANITA’

Pfizer sapeva, EMA sapeva

I dati sugli animali di Pfizer facevano presagire chiaramente i seguenti rischi e pericoli:

> coagulazione del sangue subito dopo la vaccinazione, che può portare ad attacchi di cuore, ictus e trombosi venosa grave

> danno alla fertilità femminile

> gravi danni ai bambini allattati al seno

>tossicità cumulativa dopo iniezioni multiple

 

articolo integrale tradotto su: https://www.protocollovisembal.com/covid-che-fare-inganno-pfizer/

 

CHE FARE ?? :

A OTTOBRE  i  VACCINATI  e NON VACCINATI  AVRANNO LE MEDESIME PROBABILITA’ DI CONTAGIARSI ED AMMALARSI

OBBIETTIVO:

 

 

Open chat
Scrivici per ulteriori informazioni
Benvenuto/a,
come possiamo esserti di aiuto?
Powered by